Liposuzione - Psicologia

I glutei, una delle principali zone erotiche del corpo

Da sempre ed in ogni cultura, i glutei costituiscono una delle primarie zone erotiche del corpo umano; nell’arte figurativa molto spesso sono fra le aree principalmente evidenziate e, scendendo maggiormente nella quotidianità, come negare che lo sguardo (principalmente maschile) facilmente indugia sul sinuoso fondoschiena di una donna avvenente ?
Parimenti al seno quindi, la morfologia dei glutei costituisce un valore non solo estetico, ma particolarmente evocativo della sessualità e sensualità.
Glutei giustamente sodi, tondeggianti e correttamente alti e sporgenti.., questi sono i parametri principali che una donna desidera per le proprie natiche. Condizioni che, anche quando fortunatamente esistono naturalmente, sono destinate a decadere con il trascorrere del tempo e con l’adozione di stili di vita, magari indotti dagli impegni quotidiani, non propriamente orientati al mantenimento di una forma ideale. Cosicché quell’area del corpo, da motivo di fierezza diviene causa di frustrazione e disagio.

liposuzione dei glutei, chirurgia estetica

La liposuzione del contorno dei glutei (generalmente estesa a tutte le zone di accumulo preferenziale), con tecnica secca in emodiluizione è una metodologia d’intervento appositamente ideata dal dottor Santanchè, che permette una notevole accuratezza nel ri-modellamento delle aree anatomiche, intervenendo non solo sulla dimensione delle natiche ma nella ri-armonizzazione mirata delle forme e delle proporzioni.

Liposuzione dei glutei (ed esteso a tutte le ZAP) con tecnica secca, in emodiluizione:

Si tratta di un intervento chirurgico particolarmente avanzato, ideato personalmente dal dottor Santanchè, che consente al chirurgo di operare nelle condizioni ottimali, in assenza delle deformazioni morfologiche che conseguono all’infiltrazione di liquidi nel tessuto sottocutaneo da operare (tipiche di tutte le altre tecniche tradizionali), mettendolo nella condizione di modellare il pannicolo adiposo così come si presenta allo stato naturale e quindi di effettuare  un rimodellamento assolutamente preciso, con esiti veramente eccellenti ai quali nessuna tecnica standard può giungere.

Tecnicamente si procede alla suzione mirata del pannicolo adiposo (liposuzione), attraverso un aspiratore collegato a microcannule (ideate anch’esse dal dottor Santanchè) con una vasocostrizione periferica indotta, che limita notevolmente il sanguinamento senza che sia necessario infiltrare l’area con sostanze che hanno l’inconveniente di alterare la forma del pannicolo.

Tipicamente la Liposuzione viene estesa a tutte le ZAP per permettere esiti armonici e resistenti nel tempo.

 

Ecco alcuni esempi di Liposuzione delle Zone di Accumulo Preferenziale (fra le quali i glutei): “Prima” (a sinistra) | “Dopo” (a destra)

Puoi scorrere le anteprime ed ingrandire quella di tuo interesse e poi con i tasti freccia al pedice delle foto ingrandite visualizzare anche tutti gli altri esempi riportati.

liposuzione-glutei

 

 

Tecnica, decorso, convalescenza | scheda

Tecnica: lipoaspirazione degli accumuli di adipe con microcannule e rimodellamento del contorno dei glutei (ed estensione a tutte le ZAP), in emodiluizione
Ricovero: il mattino dell'intervento
Anestesia: generale (l’anestesia locale, che è adatta solo per piccole superfici, tende a deformare le zone da rimodellare. Una quantità di anestetico locale elevata è tossica, e può portare all’arresto cardiaco, per contro una dose limitata non permette di togliere il dolore)
Durata: 3 ore
Medicazione: collant a compressione graduata 140 den
Dimissione: degenza complessiva circa 24 ore
Convalescenza: circa 1 settimana per la ripresa delle normali attività. Circa 1 mese per la scomparsa dell’edema e poter apprezzare il risultato definitivo
Ritorno alle attività normali: una settimana

Strumenti progettati dal dott. Santanchè

Cannule costruite in esclusiva per le esigenze del nostro studio

scopri di più

Gli strumenti utilizzati per gli interventi chirurgici sono spesso progettati e/o affinati dal dottor Santanchè. Nel caso della Liposuzione, fin dal 1983, il dottor Santanchè ha disegnato personalmente le cannule. Fino ad allora addirittura anche l’ideatore dell’intervento stesso (Illouz) utilizzava quelle di Karman, costruite per l’interruzione della gravidanza.

Cos'è l'emodiluizione?

Un grande vantaggio esecutivo

scopri di più

L’emodiluizione preoperatoria, è in pratica un prelievo di sangue eseguito dopo l’anestesia, ma prima dell’inizio dell’intervento, che viene sostituito con altre soluzioni. Si genera in questa maniera nel paziente una vasocostrizione periferica, che riduce il sanguinamento in tutte le aree sottoposte ad operazione, scongiurando così:

  • l’esigenza di infiltrazioni di liquidi con farmaci vasocostrittori, che, come abbiamo visto, riducono l’accuratezza del modellamento del pannicolo.
  • l’uso di ragguardevoli quantità di adrenalina, che può condurre a gravi conseguenze quando non somministrata con prudenza nella posologia.
    Immediatamente prima del risveglio del paziente, il sangue prelevato prima del’intervento viene reifuso.

FAQ

Domande frequenti sulla Liposuzione dei gutei

scopri di più

Il grasso aspirato può riformarsi ?
No, la liposuzione aspira non solo ingrasso che si depositato, ma anche la struttura cellulare (gli adipociti) che ne ha consentito il deposito. Gli adipociti, dopo la pubertà, non sono più in grado di moltiplicarsi, quindi il modellamento è definitivo.