Lifting del "Monte di Venere"

Un intervento per ridare tonicità alla regione pubica rilassata.

Con l’invecchiamento i genitali esterni femminili sono soggetti a mutamenti di forma, a volte favoriti dalle modificazioni ormonali pre e post-menopausa, a volte semplicemente a causa delle variazioni di peso. Spesso tali alterazioni possono invece scaturire da una gravidanza o presentarsi anche in età più giovane (per predisposizioni congenite), estendendosi alle zone limitrofe sotto forma di una riduzione di tonicità dell’area pubica che diviene così protuberante e cadente. L’inconveniente estetico derivante è, in alcuni casi, accompagnato da problemi funzionali, come l’interferenza durante i rapporti sessuali.

Lifting del monte di venere o lifting del pube

La discesa dei tessuti nella zona pubica, provocata dalla riduzione dell’elasticità cutanea, può essere risolta con l’intervento di Lifting del “Monte di Venere” che permette un vero e proprio lifting della regione pubica con relativo aumento di tono di tutto il perineo.

Spesso il lifting del “Monte di Venere” viene eseguito in concomitanza con l’intervento di mini-addominoplastica, quando alla ptosi della regione pubica si associa il rilassamento del basso addome.

Lifting del “Monte di Venere” eventualmente associato alla liposuzione del tessuto adiposo pubico

L’intervento consiste nell’asportazione di una striscia di cute sovrapubica (tipo taglio cesareo) e nella sospensione del Monte di Venere, che viene ricollocato nella giusta posizione. In caso di eccessiva adiposità del monte di Venere è possibile associare una liposuzione e uno snellimento della regione.
Talvolta gli inconvenienti estetici del “Monte di Venere” sopra citati (eccesso cutaneo e rigonfiamento adiposo) possono presentarsi singolarmente. In tali casi si procede con il semplice lifting del “Monte di Venere”, quando si è in presenza del solo eccesso cutaneo, o con la lipoaspirazione della regione pubica, quando il problema è limitato all’eccesso adiposo.

L’intervento in day-hospital viene eseguito in anestesia locale con sedazione ed il paziente può riprendere dal giorno successivo le principali attività quotidiane.

Per i giorni immediatamente successivi all’intervento sufficiente portare uno slip contenitivo.

 

Ecco alcuni esempi: “Prima” (a sinistra) | “Dopo” (a destra)

Puoi ingrandire l’anteprima di tuo interesse e poi con i tasti freccia al pedice delle foto ingrandite visualizzare anche gli altri esempi riportati.

Liposuzione pube - Lifting monte di venere

Tecnica, decorso, convalescenza | scheda

Tecnica: lifting del "Monte di Venere" con o senza liposuzione dell'eccesso adiposo.
Ricovero: intervento in day-hospital
Anestesia: locale con lieve sedazione
Durata: La durata dipende dalla necessità di effettuazione o meno di entrambi gli interventi (Liposuzione del pube e Lifting del "Monte di Venere)
Medicazione: slip contenitivo per alcuni giorni
Dimissione: in giornata
Convalescenza: è possibile riprendere da subito tutte le principali attività quotidiane
Ritorno alle attività normali: due settimane per riprendere palestra e piscina