Lifting cosce - Introduzione

La riduzione della tonicità muscolare e l'appesantimento ottico dell'intera gamba

Le cosce, e particolarmente il loro interno costituiscono un’area molto critica del corpo femminile, in quanto la loro ptosi (il cedimento dei tessuti) ne determina un inconveniente estetico di riduzione della tonicità muscolare e appesantimento della fluidità dell’intera gamba. Inoltre il rilassamento e la ptosi del terzo superiore della faccia mediale delle cosce è, nei casi più gravi, anche causa di strofinamento durante la deambulazione.

Il lifting delle cosce

Le cause principali sono in genere un dimagrimento di grave entità, magari conseguente a frequenti aumenti e diminuzione di peso, ma anche semplicemente la conformazione, e il tempo  che, come sappiamo, fisiologicamente invecchia i nostri tessuti che divengono molto più sensibili alle forze di gravità acquisendo il tipico aspetto cadente.

L’intervento di lifting alla coscia ci permette di risolvere definitivamente questi problemi (elencati di seguito) che, non dimentichiamo, non sono infrequenti anche in età giovane per predisposizioni congenite, ecc.:

  • Eliminazione dell’eccesso cutaneo e restituzione del tono alla pelle
  • Modellamento del pannicolo adiposo (ed eventuale sua riduzione) della regione operata.

Il Lifting delle cosce (Tecnica personale).

Questa tecnica è stata ideata personalmente dal dottor Paolo Santanchè ed è stata pubblicata nel corso del 1987 per i gravi casi di rilassamento della cute delle cosce ed ha la sua principale peculiarità nel consentire il perfetto nascondimento degli esiti cicatriziali sotto agli slip.

Lifting cosce: aree di interventoL’intervento prevede che le incisioni siano praticate lungo il solco inguinale e si estendano ad arrivare a quello gluteo.

Siccome, in caso di rilassamento, la pelle del terzo superiore della faccia mediale della coscia tende a scendere con un movimento di extrarotazione in avanti, l’intervento dovrà operare delle trazioni in modo da tendere la cute della faccia mediale della coscia obliquamente verso l’alto, l’indietro e l’esterno, quella della faccia esterna delle cosce obliquamente verso l’alto l’indietro e medialmente.

Tramite l’ausilio di una liposuzione si potrà poi ottenere anche un modellamento ottimale sia delle zone operate che di quelle limitrofe, le gambe appariranno così rassodate e slanciate.

Le cicatrici saranno per un buon tratto nascoste e per il rimanente molto facilmente occultabili anche con uno slip di modeste dimensioni.

Nell’immagine a lato l’area tratteggiata indica l’area di exeresi cutanea, quella punteggiata l’area sottoposta a liposuzione.

 

Ecco alcuni esempi di Lifting delle cosce: “Prima” (a sinistra) | “Dopo” (a destra)

Puoi scorrere le anteprime ed ingrandire quella di tuo interesse e poi con i tasti freccia al pedice delle foto ingrandite visualizzare anche tutti gli altri esempi riportati.

Il Lifting delle cosce

Tecnica, decorso, convalescenza | scheda

Tecnica: lifting delle cosce (tecnica personale)
Ricovero: alla mattina dell’intervento
Anestesia: generale
Durata: 4 ore
Medicazione: collant elastici
Dimissione: dopo circa 3 giorni
Convalescenza: circa due settimane
Ritorno alle attività normali: dopo circa 2 settimane

Lifting delle cosce - Tecnica tradizionale

Ci si ricorre quando l'eccesso cutaneo è di grave entità

scopri di più

Quando l’eccesso cutaneo è di grave entità e la circonferenza delle cosce è eccessiva, si dovrà ricorrere ad una tecnica con cicatrice longitudinale lungo tutta la faccia interna delle cosce.

TECNICA, DECORSO, CONVALESCENZA (scheda)

  • TECNICA: lifting delle cosce (tecnica tradizionale)
  • RICOVERO: alla mattina dell’intervento
  • ANESTESIA: generale
  • DURATA: 3 ore
  • MEDICAZIONE: collant elastici
  • DIMISSIONE: il giorno successivo all’intervento
  • CONVALESCENZA: circa due settimane
  • RITORNO ALLE ATTIVITA’ NORMALI: due settimane

FAQ

Domande frequenti sull'argomento

scopri di più

Le cicatrici sono visibili?
Con la tecnica personale (dott. Santanchè) le cicatrici sono occultabili con un semplice slip.

Con la tecnica tradizionale le cicatrici decorrono sulla faccia interna delle cosce, dall’inguine al ginocchio.