Mastoplastica riduttiva

Quando le dimensioni possono indurre a posture scorrette e conseguenti dolori di schiena

Un seno troppo grande, oltre ad essere talvolta motivo d’imbarazzo, può indurre a posture scorrette con conseguenti dolori di schiena. Quasi sempre un seno di dimensioni eccessive è anche sceso, a causa del suo peso. L’obbiettivo più importante nell’intervento che consente di ridurre e risollevare un seno di dimensioni eccessive, è quello di ottenere una forma proporzionata, armonica, naturale e stabile nel tempo…

mastoplastica riduttiva a Milano e Torino

Questo risultato si ottiene non solo riducendo ghiandola e pelle, ma ristrutturando la ghiandola stessa e consolidandola al muscolo grande pettorale.
E’ un intervento che, alla luce del gusto estetico attuale, oggi viene richiesto solo in presenza di mammelle di volume veramente eccessivo, accompagnato da ptosi (seno e capezzoli che sono scesi verso il basso) particolarmente marcata.

Riduzione, rimodellamento e sospensione delle ghiandole mammarie con adeguamento cutaneo.

L’intervento consiste nell’asportazione del volume ghiandolare in eccesso e nel corretto riposizionamento della mammella rimodellata e del complesso areola-capezzolo.
E’ molto simile alla Mastopessi, con la differenza che nel corso dell’intervento riduttivo viene rimossa una porzione più o meno grande di ghiandola mammaria.

 

Ecco alcuni esempi: “Prima” (a sinistra) | “Dopo” (a destra)

Puoi scorrere le anteprime ed ingrandire quella di tuo interesse e poi con i tasti freccia al pedice delle foto ingrandite visualizzare anche tutti gli altri esempi riportati.

Mastoplastica riduttiva: intervento per la riduzione del seno

Tecnica, decorso, convalescenza | scheda

Tecnica: Riduzione, rimodellamento e sospensione delle ghiandole mammarie con adeguamento cutaneo.
Ricovero: mattino dell'intervento
Anestesia: generale
Durata: 3 / 4 ore
Medicazione: cerotti post-intervento e reggiseno
Dimissione: dopo 24 ore dal ricovero
Convalescenza: 1 settimana
Ritorno alle attività normali: 1/2 settimane di riposo per le braccia prima di riprendere le normali attività - 1 mese e 1/2 prima di riprendere la ginnastica con le braccia

Attenzione!

E’ un intervento che comporta delle cicatrici visibili alla cosiddetta “distanza di conversazione”.

scopri di più

La qualità delle cicatrici dipende soprattutto dalle caratteristiche personali della cute.
Con le moderne tecniche di sutura e di medicazione oggi è raro vedere delle cicatrici molto brutte (rosse, spesse, allargate) e queste sono per lo più belle o comunque accettabili, però la paziente deve sapere che… per fare la frittata bisogna rompere le uova!

 

Possibili complicanze

Da citare il solo raro caso del sanguiamento post-operatorio

scopri di più

Per lo più le complicanze sono legate al rischio di sanguinolento post-operatorio (rare) o all’intolleranza dei punti sottocutanei, che possono richiedere dei piccoli ritocchi ambulatoriali delle cicatrici.

 

FAQ

Domande frequenti sull'argomento

scopri di più

La Mastoplastica Riduttiva può influire negativamente sulle capacità di allattamento?
No, l’intervento di Mastoplastica Riduttiva non pregiudica la possibilità di allattamento.

Possono nuovamente aumentare di volume?
No, in assenza di alterazioni ormonali patologiche o di un eccessivo aumento di peso.